Buone Notizie Brutte Notizie – Jeff Mack

L’idea di questo libro mi è subito piaciuta almeno quanto il fatto che stava in offerta. In sostanza è una storia di ottimismo contro pessimismo. Ed essendo un libro per bambini vince l’ottimismo dopo una partita serratissima colpo su colpo senza esclusione di colpi e se ci sei batti un colpo. A fine partita gli avversari si stringono la mano ed il pessimista sconfitto dice beh, ha vinto il migliore e capisce che l’ottimismo è il profumo della vita e

Sventura – Chuck Palahniuk

Il Patrick De Gayardon dell’irriverenza dopo aver toccato il fondo con le dita (ed aver quindi ad un tratto sentito la forza della vita), prova ad andare ancora più giù. E io, seduto più o meno comodamente, mentre leggevo il libro nel cesso, in cucina o in cantina, provavo un po’ di pietà per il tipo. Dover sempre superare i propri limiti non dev’essere una cosa facile, non dopo aver scritto quello che ha scritto lui. Insomma essere Chuck Palahniuk

Drilla – Andrew Clements

Sono un tipo saltuariamente spocchioso e di quando in quando riesco a darmi fastidio da solo, soprattutto quando decido di voler andare in fondo a questioni che è forse meglio gestire come fanno molti altri. Cioè dire la propria, dirla in maniera più simpatica possibile, e poi fottersene. Invece no: io sono spocchioso. E inoltre sono padre di figlia: ho una missione difficile, ho una creatura da educare. Quindi in prima battuta mi è sembrata simpatica la cosa del binomio

Do’s and Don’ts – Todd Parr

Mia figlia l’ha adorato dal giorno 1. Acquistato in Inghilterra e consegnato a mano dal mio amico Francesco, è un libro che la mia pupa ama farsi leggere da quando ha tre anni. Anche adesso che ne ha quasi sei, se lo incrocia per casa lo ritira fuori: papà/mamma, stasera me lo leggi? I Do’s e i don’ts sono le cose da fare e da non fare. In ogni pagina, disegnata in modo molto semplice, marcato, tremolante e colorato, tanto