La Sierpe

Il mio modo che di palesarmi al mondo è cambiato nel corso negli anni. Ovviamente è cambiato in peggio. E aggiungerei anche bla bla bla.

Quindi bla bla bla a 18 anni ero un writer: Snaky, poi Znake. Non bravissimo, eh.

Qualche anno dopo bla bla bla con lo stesso nome facevo il rap, e avevamo un gruppo che si chiamava Soozta (leggi: Susta). E quindi bla bla bla. Non bravissimo nemmeno qui.

Poi sono andato in fissa che volevo fare l’mc sulla drum’n’bass, ma la trasferta in Inghilterra (con i tutti i suoi blah blah blah annessi e connessi) non ha portato i risultati sperati. Potevo essere bravo in un’altra lingua? Direi di no.

Di nuovo in Italia, nel 2004 o giù di lì, ho ricominciato a registrare qualcosa con il nome di La Sierpe, perchè Mc Bla Bla Bla mi sembrava eccessivo. Col tempo si peggiora, ovviamente.

Adesso scrivo cazzate sui libri che leggo, pensa un po’. Bla bla bla e mediocrità.

 

Comunque.

 

Qui sotto trovate tutti i link per scaricare in ordine cronologico ogni singolo pezzo che ho registrato, sia in forma più o meno professionale che in forma del tutto autonoma (= alla cazzodicane), ed i nomi delle persone che hanno collaborato, con cui ho avuto il piacere di condividere ispirazioni, visioni, studio, palco, microfono.

 

Nel 1996 o giù di lì, con il colletivo Soozta (Fabio Serrao aka ErSerao, Maura Cianfriglia aka Truffa, Valerio D’Andrassi aka Dj Ninja (ma aka anche tanti altri nomi)) abbiamo registrato delle cose. Se le trovo le posto, ma se non erro ce le avevo su cassetta, quindi sarebbe un mezzo miracolo.

Il punto più alto dell’apice della punta dell’iceberg lo raggiungiamo quando arriviamo a conoscere ed a farci apprezzare da Ice One, semi-dio dell’hip-hop romano. Registriamo nel suo studio di Ostia due pezzi.
Soldi
A Pieno Titolo

Nel 2004, dopo qualche anno di stop (ognuno in fondo perso dentro i fatti suoi), rientriamo in studio più o meno tutti. Registriamo un remake del pezzo di Pino D’Angiò, cosa di cui non sono mai stato convintissimo. Per fortuna i Flaminio Maphia pubblicano la loro versione e noi accantoniamo il pezzo così com’è.
Che Idea

Nel 2005 ho l’onore di essere contattato da Fabio Junia dei Taxi 109 che mi chiede una collaborazione sul suo album in uscita.
Sogno

Nel 2006 autoproduco e stampo 500 copie del mio primo album.
Titolo: La Fine
Produzioni di Fabio Serrao e Valerio D’Andrassi
E’ la fine
Calamo giù
Le tue amiche
Un posto buio

Che mi fai
Non me spinge
Mandovai
Non mi prende (feat. Andrea Serrao)
Stress (feat. Fabio Junia)
Dammi dammi
Il problema primo
L’isola verde

Mandovai (Monkey Island Remix)

Nulla di simile

Nel 2007 vede la luce un minialbum fatto di remix e rap su strumentali prese qua e là.
Titolo: Sierpico
Produzioni varie (Marco Evangelista, Rockwilder, Fuji, Mags)
Potrei Convincerti

Lunedì RMX feat. Barry Convex
Non Mi Prende RMX
Libera RMX feat. Juniaman
Supernatural feat. Mags
Questo Rap
Via Rmx feat. Davide Borri

Nel 2008 sulla strumentale Hold ya Head faccio un pezzo ispirato da alcuni avvenimenti locali.
Inedito, non ha mai visto la luce.
Testa tra le Mani

Nel 2009 replico la collaborazione con Fabio Junia ed i Taxi 109.
Tu non Hai

Nel 2010 scrivo un pezzo sul mio paese, sulla strumentale di Empire State of Mind di Jay-Z.
Parlo di Anzio

Nel 2011 partecipo con una strofa alla trasmissione CNN da Strada di Davide Borri, su Radio M2O.
Processo Bros

Nel 2013 metto il rap sulla hit dubstep No Future degli Instra:mental
No Future

E c’è anche una versione Remix fatta dal mio amico Francesco Fiorini con il suo collettivo di Leicester.
No Future (Shrikes Rmx)

Per il momento è tutto, vi restituisco la linea.

Ah, no.
Poi ho fatto anche una cover di Me Myself and I dei De La Soul.
Me Mestesso & Io
Ciao.