La Cina in dieci parole – Yu Hua

L’uomodellastrada dice che tra qualche anno (l’uomodellastrada non specifica quanti) saremo tutti dipendenti dei cinesi: lavoreremo nei loro bazar o cucineremo la carbonara con dadini di topo affumicato al posto nella pancetta nei loro ristoranti. E io non ho la forza di mettermi a discutere con l’uomodellastrada che ha sempre una risposta pronta, non ho il tempo di argomentare con l’uomodellastrada che non ha mai un cazzo da fare e, ultimo ma non ultimo, non ho cultura sufficiente per confutare

L’Ignoranza – Milan Kundera

Sapere che il buon Milan che è una persona studiata tratta un tema come l’ignoranza è una cosa che rincuora. Almeno fino a quando il buon Milan sale sul pulpito e spiega che in realtà “ignoranza” è il modo in cui una parte dei paesi europei chiama quella che l’altra parte (compresi noi) chiama “nostalgia”. E’ un duro colpo. Un gol subito al primo minuto. Una pallonata sulla coscia presa a freddo in una partita di calcetto di un gelido

L’Amico Ritrovato – Fred Uhlman

Questo libro è universalmente considerato una perla. Anzi una piccola perla, perché si tratta di un racconto breve. Cercherò quindi di essere breve anch’io e proverò ad usare i guanti di velluto nel maneggiare questa “perlina”. Il racconto, scritto nel ’71, è ambientato a Stoccarda, in Germania, negli anni in cui Hitler diventa cancelliere. Parla della delicata storia di due compagni di scuola sedicenni di buona famiglia (uno nobile, l’altro borghese – uno credente, l’altro meno – uno pro-Hitler, l’altro

La Fattoria degli Animali – George Orwell

Giorgio Orbene viene citato da chiunque voglia fare del “telavevodettismo” spiccio. Come diceva Orwell. Orwell aveva visto giusto. Orwell stava avanti. Orwell de sopra e Orwell de sotto. Addirittura quell’intellettuale barbapadano di nome Matteo postando una foto di suini nell’aia ha voluto lanciarsi in analogie tra i membri del parlamento e i maiali raccontati da Giorgetto. Insomma sto tizio stava così avanti e aveva così capito tutto che pure io, vassallo degli ignoranti, incuriosito tempo fa da un riferimento al