A game for swallows: to die, to leave, to return – Zeina Abirached

Davvero un ottimo lavoro questa graphic novel. La versione originale è in francese, io ho letto quella in inglese, ma ho visto che ce n’è una anche in italiano, edita da BeccoGiallo. Un gioco per le rondini: morire, andare, tornare. Tutto si svolge a Beirut, nell’ingresso della casa dell’autrice che all’epoca aveva circa 8 anni; ingresso che è ormai l’unica stanza della casa al sicuro dai fucili dei cecchini perché siamo nel bel mezzo della complicata guerra civile che ha

Up and Down – Oliver Jeffers

Altro libro uscente da pacco regalo arrivante dall’Inghilterra. Ah, l’Inghilterra… Terra di Fish and Chips. Terra di Mel and Sue. Terra di Up and Down. Ma soprattuto Terra di Inghil. Tal libro, che leggo alla pùera come se non ci fosse un domani, andrebbe invece letto come se ci fosse uno ieri, perché Up and Down sembra sia il seguito di un altro libro, questo qui. Per fortuna le due storie non sono collegate: non è come vedersi Rocky II

Il Bar delle Grandi Speranze – J.R. Moehringer

Insomma J.R. Moehringer è l’autore n.1 del New York Times. Tu ‘o sapevi? E ha pure vinto il Pulitzer. Tu ‘o sapevi? E poi ha scritto Open, la biografia di Andre Agassi, che è un bel libro. Tu ‘o sapevi? Insomma, limortaccisua, è uno bravo. Tu ‘o sapevi? Io no, ovviamente. Partiamo da qui, dalle foto a fianco. Il perno intorno a cui gira questo romanzo autobiografico è un bar di Manhasset (Long Island, New York), conosciuto come Dickens, poi