The street is watching – where street knowledge meets photography

Ho incrociato questo libro quando sono stato al MACRO a vedere la mostra CROSS THE STREETS. L’ho sfogliato, l’ho bramato, ho visto quanto costava. Addio, gli ho detto. Perché 85 euro è una cifra con cui riesco ad accattarmi 5 o 6 libri di quelli cicciotti, una diecina di quelli un po’ meno sulla cresta dell’onda. 85 bomboni per un libro solo non ce li spendo, a meno che dentro non ci sia scritto dove cazzo è stato nascosto il

Post Office – Charles Bukowski

Er poro Charles, che io chiamerò Carlo perché quando penso al nome Charles mi viene in mente Charles Ingalls, ci racconta le avventure/disavventure di Henry Chinasky, detto Hank. Personaggio di fantasia (ma non troppo) che molti però indicano come una sorta di alter ego di Carlo (ma non troppo). Henry Chinaski detto Hank sta sempre ‘mbriaco. Beve a ‘na maniera che me fa male lo stomaco solo a leggerle tutte, le cose che si beve. Che poi è un lato