Entra nel mondo di Luì & Sofì – Il fantalibro dei “Me Contro Te”

Posted by

Vi dirò tutto quello che so, sperando basti a mettermi alla giusta distanza dal pianeta degli Youtuber.



[metto le righe proprio per creare distanza]



La prima cosa che ho capito è che Luì e Sofì sono due youtuber che mia figlia ha scoperto di recente grazie ad un’amichetta. Prima di loro, non seguiva alcun youtuber. E quindi sono i primi. E quindi grazie, amichetta.

La seconda cosa che ho capito ascoltando le urla del duo che si sentono anche se sto in un’altra stanza è che sono puliti (niente parolacce), divertenti (mia figlia ogni tanto si accascia dalle risate), e siciliani (boh, non sono manco sicuro, all’inizio mi parevano spagnoli, ma quando alzano il tono di voce sembrano i figli di Aldo di Aldo Giovanni e Giacomo: miiiiii, Sofì, ma quante volte te lo devo diiiire che se nello slime ci metti le carrrubbbe viene maààle..!!!..).

La terza cosa che ho capito (e l’ho capita solo ora) è che in realtà la seconda cosa che ho capito è fatta di tre punti, diventando così non solo la seconda, ma anche la terza e la quarta cosa che ho capito. Questa qui che scrivo quindi è la quinta. Il che ci porta, come uno scivolo dell’Aquafan, direttamente alla sesta.

La sesta cosa che ho capito, che è poi l’unica che riguarda il libro (ma io dico, ma checcàzzo de recensioni so’ queste?) è che trattasi di un libro da colorare, compilare, più che da leggere. Propone giochi e sciocchezze varie, sfide (che in gergo youtubistico si chiamano “challenge”), e altre cose che non saprei o che non vorrei sapere.

Quindi un libro pieno di ICE che renderà FRESH la cameretta della/del vostra/o bimba/o e che inaspettatamente vi concederà anche un ossimoro involontario. Involontario perché l’ho fatto io, l’ossimoro, accostando queste due immagini qui sotto che rappresentano da un lato la bassezza dei contenuti (rafforzata anche dal tasto ENTER della tastiera disegnato al contrario) e dall’altro il prezzo esageratamente alto del libro, cosa che potrebbe spingere un genitore a detestare i nostri eroi ancora di più, o al limite ad amarli meno, o al limitelìmite a dir loro le parolacce a denti stretti, mugugnando cose tipo io non c’ho proprio capito un cazzo daa vita

Che poi non ho capito: ma se lui è Sofì, lei chi è? Boh!..

Ciao.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.